Robbia Cordifolia Phitofilos

Pianta tintoria per accentuare le tonalità fredde del rosso.

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

La robbia (chiamata anche garanza) è una delle più importanti piante tintorie, conosciuta già nell'antichità e utilizzata come materia prima colorante sostitutiva della porpora.

La parte attiva e colorante di questa pianta è la radice, che contiene pigmenti di natura antrachinonica (alizarina, rubiadina, purpurina...).

Nella tradizione della medicina Ayurvedica, la robbia (chiamata Manjistha) è sempre stata apprezzata per le sue proprietà antinfiammatorie, che favoriscono la guarigione dei tessuti cutanei alterati da infezioni varie. La polvere di robbia viene anche utilizzata anche per la schiaritura delle macchie cutanee.

Nella cosmetica moderna, la polvere della radice di robbia viene utilizzata principalmente per la colorazione dei capelli. Ha un colore violaceo/rosato, causato dalla presenza di purpurina e ha la particolarità di accentuare le tonalità fredde del rosso. Rispetto alla polvere di lawsonia (hennè rosso), la robbia ha un potere riflessante molto inferiore e proprio per questo viene utilizzata principalmente mescolata con altre polveri tintorie:

Se aggiunta alla lawsonia, ne intensifica il colore e lo fa virare verso una tonalità ciliegia

Se miscelata con curcuma o rabarbaro, porta verso sfumature color albicocca

Modo d'uso: mescolare la dose necessaria di polvere con acqua calda, fino ad ottenere una pastella della consistenza di una crema morbida ed omogenea. Lasciare ossidare circa 30 minuti, nel frattempo lavare i capelli e tamponarli. Applicare quindi la pastella su cuoio capelluto e lunghezze e lasciare agire dai 30 ai 90 minuti, quindi risciacquare.

75g

100% naturale

Senza agenti chimici

Senza metalli pesanti e picramato

Vegan

Tonalità di colore: rosso / henne

Marche: Phitofilos

Tipi di Prodotto: Cura dei Capelli & Styling

Caratteristiche: Vegan

Certificati: Vegan OK

INGREDIENTI (INCI)

Rubia Cordifolia Root Powder

INFO MAGGIORI SULLE ERBE TINTORIE

Quando si utilizzano i coloranti per capelli a base di erbe, è fondamentale tenere a mente alcuni punti importanti: 

Le miscele vegetali per colorare i capelli creano una sorta di film sul capello, motivo per cui il colore di base influenza il risultato! È quindi fondamentale tenere in considerazione che ogni persona può avere un risultato differente e per questo consigliamo sempre una prova preventiva su una ciocca nascosta!

È possibile che alcune tinte naturali possano reagire chimicamente con le tinte chimiche precedentemente effettuate! Anche in questo caso, se i tuoi capelli sono stati precedentemente colorati con una tinta chimica, ti consigliamo di effettuare una prova di colore su una ciocca nascosta, per poter visualizzare il risultato prima di colorare tutti i capelli. 

Se hai effettuato una decolorazione con sbiancanti chimici, effettua assolutamente una prova su una ciocca nascosta prima di applicare le erbe tintorie su tutta la capigliatura. Se hai la decolorazione e vuoi riottenere un colore più scuro con l'utilizzo delle erbe tintorie, procedi per gradi e, se non ti senti sicura, chiedi ad una parrucchiera professionista, che sia anche competente in materia "henne e erbe tintorie".  

Le erbe tintorie naturali non schiariscono i capelli! Se hai i capelli scuri e vuoi renderli biondi, non sarà possibile con le tinte naturali.

La cura dei capelli con polveri vegetali come senna, cassia, ecc, in realtà è molto semplice e non altera il colore dei capelli. Se però hai i capelli precedentemente tinti o decolorati chimicamente, se hai appena fatto la permanente, fai una prova su una ciocca di capelli, per evitare risultati indesiderati. 

Per mescolare le erbe coloranti, è necessario l'utilizzo di utensili di vetro, ceramica o legno, in quanto questi materiali non reagiscono chimicamente con il colore. Il metallo, invece, potrebbe creare un effetto chimico che cambia il risultato finale. 

5,00 €

  • esaurito