· 

Peeling Enzimatico Centifolia : una coccola per il viso!

Uno degli step fondamentali per una skin care perfetta è quello di rimuovere, con regolarità, le cellule morte dalla pelle del nostro viso al fine di facilitare il rinnovamento cellulare ed ottenere una pelle più luminosa, un colorito più sano, una riduzione della visibilità di macchie o cicatrici, un abbronzatura più uniforme e una maggior ricettività agli attivi presenti in creme, sieri e trattamenti che tanto amiamo applicare.

I prodotti più utilizzati a tale scopo sono sicuramente gli scrub viso, acquistabili come prodotti già pronti, in gel, crema o detergente o anche sottoforma di polveri da miscelare al momento, il filo comune resta sempre quello di rimuovere per sfregamento le cellule morte, massaggiando un prodotto con granuli più o meno sottili da scegliere in base al proprio tipo di pelle ed alle proprie esigenze.

Un’alternativa che apprezzo tantissimo, sicuramente più delicata ed adatta a chi ha la pelle sottile, sensibile , reattiva, che mal tollera lo sfregamento di microgranuli è quella dei peeling enzimatici che, come il nome stesso suggerisce, agiscono grazie all’azione enzimatica dei propri ingredienti.

Come me, anche voi avrete notato che ormai sempre più aziende stanno inserendo in gamma questa tipologia di referenza, ho avuto modo di provarne di vari marchi ma il primo utilizzato è quello che più mi piace, neanche quelli di brand più costosi e pubblicizzati sono riusciti infatti a reggere il paragone.

Il prodotto di cui vi parlo è l’Esfoiante Enzimatico Anti-Age Globale Centifolia.

Giusto un accenno al brand: Centifolia è un’azienda francese che dalla sua nascita decide di ispirarsi alla natura, di fare un’accurata selezione degli ingredienti da adoperare nelle formulazioni e di mettere a disposizione del proprio team di ricerca e sviluppo attrezzature avanzate al fine di offrire alla clientela prodotti di elevatissima qualità. Il fatto che sia stato tra i primi brand a ricevere la certificazione biologica Ecocert non è affatto un caso.

Cosa mi ha spinto a parlarvi del loro Peeling Enzimatico? Fondamentalmente due cose: il ricordo della mia reazione la primissima volta che lo usai ed in fatto che da allora è entrato a far parte dei miei “mai più senza”.

La referenza in questione si presenta in un tubetto da 70ml dal pack semplice ma, allo stesso tempo elegante.

Il prezzo è davvero concorrenziale, 16.90€, decisamente più economico di molti suoi “fratellini” più famosi che spopolano attualmente sul mercato.

I fantastici attivi presenti all’interno della formula sono:

Estratto oleoso di Dattero dall'efficacia anti-age

Attivo proveniente dalla biotecnologia dalle proprietà idratanti e emollienti

Estratto di Papaya famoso per eliminare le cellule morte dalla superficie dello strato corneo, senza compromettere le cellule sane.

Olio di Baobab per le sue proprietà lenitive

Estratto di Mela, di Lampone e di fiori di Pesco per ritrovare un colorito luminoso.

Vi lascio a fine articolo l’inci completo affinché possiate studiarlo interamente.

Ma veniamo al suo utilizzo. Il prodotto, che si presenta con una consistenza tra il fluido ed il cremoso, va massaggiato sul viso finché la sua texture non diventa oleosa, trasformazione che avviene in modo quasi immediato, a questo punto non resta che inumidirsi le mani e continuare a massaggiare delicatamente il viso per un minimo di 3 ed un massimo di 5 minuti. Si termina quindi sciacquando per bene il viso e….ecco la magia. Il viso appare immediatamente più luminoso, pulito, radioso e morbidissimo al tatto, vi dico solo che la prima volta che l’ho utilizzato (beh….anche le successive, lo ammetto eheheh) non riuscivo a smettere di accarezzarmi il viso, vorrei davvero che provaste anche voi questo prodotto per capire cosa sto dicendo!

L’azienda consiglia di utilizzarlo un paio di volte a settimana e vista la sua delicatezza credo vada benissimo, ovviamente poi ognuno si regola in base alle proprie necessità ed ai propri tempi.

Il pao è di 12 mesi, ottimo per chi, come me, ama provare più prodotti in ambito cosmetico senza andare incontro al rischio di un rapido deterioramento.

Spero di avervi fatto conoscere un nuovo prodotto e di avervi incuriosito almeno un po’. Io vi consiglio di fare questo piccolo investimento, la pelle del vostro viso vi ringrazierà, ne sono certa!

Qualora decideste di provarlo fatemi sapere, sono curiosa di conoscere la vostra opinione !!!

INCI: Helianthus annuus seed oil, octyldodecanol, aqua, glycerin, dicaprylyl carbonate, sucrose laurate, sucrose stearate, maltodextrin, Adansonia digitata seed oil*, caprylic/capric triglyceride, Carica papaya fruit extract, Phoenix dactylifera seed extract, Prunus persica leaf extract*, Brassica campestris sterols, Pyrus malus fruit extract*, Rubus idaeus fruit extract*, lactic acid, biosaccharide gum-1, glyceryl caprylate, alcohol**, tocopherol, dehydroacetic acid, sodium anisate, sodium levulinate, parfum, benzyl alcohol, geraniol, linalool, limonene, citronellol.

*Proveniente da agricoltura biologica

Daniela

Scrivi commento

Commenti: 0