· 

Occhiaie: tipologie e come intervenire

OCCHIAIE: TIPOLOGIE E COME INTERVENIRE

(immagine presa dal sito salutelab.it)

Oggi vi parlerò di occhiaie, e per me, che le ho perenni perché congenite, l’argomento mi sta molto a cuore.

Partiamo col dire che le occhiaie non sono tutte uguali, né derivano dallo stesso problema, parliamo quindi di varie tipologie di occhiaie. Ma perché escono le occhiaie? La pelle che circonda la zona del contorno occhi è più sensibile a causa della sua sottigliezza. Per di più, con l’avanzare dell’età, la pelle diventa sempre più sottile. Per questa ragione, la zona intorno agli occhi deve essere protetta dai danni che si accumulano nel tempo.

Generalmente si parla di occhiaie scure quando la zona sotto o attorno agli occhi assume un colorito più scuro rispetto al resto dell'incarnato. L’aspetto è di uno sguardo un po’ spento e stanco. A seconda dei fattori scatenanti, questi segni possono essere violacei, bluastri o tendenti al marrone-grigio. Le mie appartengono a questa categoria, sono nere/marroni, ma, come vi dicevo, sono congenite per cui qualsiasi intervento di tipo cosmetico potrà alleviare un po’ la situazione, ma in generale chi ha questa caratteristica tenderà ad avere la compagnia delle occhiaie per sempre ahimè. Comunque non tutte le occhiaie scure hanno causa genetica, anzi, tra le cause più comuni rientrano lo stress particolarmente intenso, la disidratazione, lo scarso riposo, le alterazioni della pigmentazione cutanea, la cattiva alimentazione, la fragilità capillare e anche la dermatite atopica. Anche i raggi UV del sole potrebbero aumentare l’insorgenza delle occhiaie. A volte, le occhiaie scure potrebbero essere un sintomo di un’anemia o di una carenza. Appurato comunque che le occhiaie non derivino da stati carenziali alimentari, basterà riposare, avere buone abitudini in fatto di cibi assunti, quindi mangiare molta frutta e verdura ad esempio, bere molto, rilassarsi e avere abitudini sane per avere occhiaie sicuramente meno evidenti.

Rimedi per eliminare le occhiaie

Un possibile rimedio è ottenuto dalla preparazione di un impacco freddo da applicare sul contorno occhi. Quindi usare un panno o dei pad precedentemente immersi in acqua fredda e applicati poi sugli occhi per una decina di minuti aiuta ad eliminare congestione e segni di stanchezza. Sarebbe anche buona abitudine usare un buon idratante contorno occhi per lenire ed idratare la zona. Infine abbiamo sempre il nostro alleato make-up, un buon correttore, adatto al colore dell’occhiaia coprirà questo inestetismo quindi ad esempio per occhiaie tendenti al viola, senza dare un effetto pesante come farebbe quello beige, il più adatto è un correttore giallo. Se le occhiaie tendono al blu o marrone invece, meglio usare un correttore arancio o dorato intenso.

Personalmente da quando ho iniziato ad usare un buon contorno occhi adatto alla mia pelle ed alla mia età, ho riscontrato un miglioramento nelle mie occhiaie, e voi, cosa fate per contrastare questo inestetismo che ci rende tutte simile a dei panda?

(Immagine presa dal sito: oasitv.it)

Maggie

Scrivi commento

Commenti: 0