· 

La mia skincare routine

Sapete bene quanto io ami il makeup ma, per ottenere dei risultati soddisfacenti, non basta utilizzare prodotti performanti ma occorre preparare bene la pelle.

Proprio per questo, oggi vi parlo della mia skincare routine in questo periodo. Cambio prodotti in base alla stagione e a come “sento” la mia pelle che, vi ricordo, è grassa.

Iniziamo subito dal mattino.

Lavo il viso con la Spumicella di Antos in combo con la spugna naturale Fine Dama Sbiancata di Cose della Natura. La mousse, che ha un leggero profumo agrumato, rimuove le impurità senza aggredire la pelle, grazie anche all’acido ialuronico contenuto nella formula. La spugnetta è molto delicata e può essere utilizzata sia sul viso che sul contorno occhi.

Dopo aver sciacquato e asciugato il viso, vaporizzo dell'acqua termale Avène che mi aiuta ad idratare la pelle. Dopo, procedo con le creme. Per il contorno occhi, applico il gel Youth Protection di White Agafia: pur essendo descritto come un gel, ha la consistenza di una crema che idrata e si assorbe velocemente. Ottimo per chi è giovane e cerca una crema leggera, economica e che dia idratazione.

Sul viso applico la crema Advanced Anti-Ageing di Ambadué: molto fluida, nonostante abbia una formulazione “ricca”, si assorbe velocemente mantenendo comunque la pelle idratata tutto il giorno.

La sera, invece, preferisco utilizzare prodotti più corposi.

Inizio innanzitutto dalla rimozione del makeup. Per gli occhi, prediligo uno struccante a base oleosa. In questo periodo sto utilizzando il bifasico di Eterea che, purtroppo, non mi sta piacendo molto. È troppo delicato e fa fatica a rimuovere il trucco, soprattutto se si abbonda con eyeliner e mascara. Sul viso, utilizzo il latte detergente di Antos: prelevo una piccolissima quantità che massaggio delicatamente sul viso, poi rimuovo il tutto con un panno in microfibra. Per lavare il viso, utilizzo il gel esfoliante de La Saponaria: un gel delicatissimo con dei microgranuli che, massaggiato sul viso umido, si trasforma in un latte. Richiede particolare attenzione nel rimuoverlo, necessita di tanta acqua per essere sciacquato perché tende a lasciare la pelle unta. Dopo aver asciugato il viso, vaporizzo l'idrolato di timo de La Saponaria che ha proprietà antibatteriche. Senza farlo assorbire, sulla pelle umida applico l'olio viso Bkos: nutre ed idrata e viene tollerato perfettamente dalla pelle grassa. Infine, utilizzo lo stesso contorno occhi applicato anche la mattina; il siero XLent per ciglia di Lepo che nutre e rinforza, facendole apparire più folte e lunghe; il burrocacao Addolcilabbra alla cannella di Alkemilla per idratare le labbra.

Tre volte alla settimana, utilizzo il lip scrub di Purobio per rimuovere eventuali pellicine e per una maggiore idratazione (trovate un confronto con lo scrub Bio'S qui sul blog) e faccio delle maschere viso alternandole così: maschera viso Elena di Sezione Aurea che leviga la pelle, rimuovendola dopo 5 minuti con un dischetto in tessuto (non eccedo con i tempi di posa perché non è per nulla delicata e lascia la pelle arrossata); maschere in tessuto che idratano e illuminano (amo quelle Bioearth perché hanno molto prodotto e lasciano la pelle morbidissima e compatta); maschera notturna della linea Giallo Oro di Palmea che, lasciata agire tutta la notte, viene completamente assorbita dalla pelle che risulta nutrita e più elastica.

Bellezze, capisco che possano sembrare tanti prodotti ma vi assicuro che, se trovate quelli più adatti alla vostra pelle, non riuscirete più a farne a meno.

Bastano 10 minuti per coccolarci!

Aspetto nei commenti le vostre esperienze.

Grazie per aver letto questo articolo,

 

Miriam

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Anna (sabato, 06 aprile 2019 13:05)

    C'è poco da fare... il latte detergente antos è un must per tutte mi sa! ��

  • #2

    Angelica (venerdì, 19 aprile 2019 11:42)

    Lo dico da un po devo acquistare la spugnetta!