· 

Fine Dama Sbiancata, l'alternativa ai dischetti struccanti

Se penso al brand che mi ha accompagnato quotidianamente durante il 2018 di sicuro il mio pensiero va a "Cose della Natura" che, tra riconferme e nuove scoperte, non mi ha mai deluso ed è costantemente presente durante la mia skin care mattutina e serale!

Per chi ancora non avesse avuto il piacere di conoscerla Cose della Natura è un’azienda italiana che realizza accessori per la bellezza ed il benessere di viso, corpo e capelli, ciò che li contraddistingue e li fa emergere sul mercato è di sicuro la produzione di Spugne di Mare….non sapete di cosa sto parlando? Bene, spero che dopo aver letto questo articolo correrete a comprarne una e vi assicuro che sarà solo la prima di una lunga serie :) !!!

Ma veniamo al prodotto che voglio presentarvi, il primo che ho utilizzato e che mi ha fatto innamorare di questo brand : la Fine Dama Sbiancata.

Questa spugna, al pari delle altre, proviene dal Mar Mediterraneo, ciò ne determina un’elevata qualità e resistenza, viene inoltre lavorata completamente a mano, processo che fa si che ogni spugnetta sia diversa dalle altre, potrà quindi esser scelta in base alle proprie preferenze personali.

Voglio ora raccontarvi la mia esperienza personale, perché scommetto che ci sono tante persone che, proprio come me, non riusciranno a capire la qualità di questo prodotto fino a quando non l’avranno utilizzato per la prima volta !

Pur essendo molto tentata, infatti, ero un po’ titubante rispetto alla reale efficacia per la rimozione make up tanto che pensai di acquistarla solo per rimuovere le maschere viso e nulla di più. Ricordo ancora quando l’ho bagnata per la prima volta, la sensazione di stupore provata, la spugnetta si è leggermente gonfiata ed ha rivelato tutta la sua morbidezza, di sicuro la cosa più soffice, leggera e vellutata che avessi mai toccato, quasi mi dispiaceva versarci su lo struccante eheh! Nonostante fossi rapita dalla consistenza ancora nutrivo seri dubbi sulla sua efficacia, sono quindi passata a rimuovere il make up (e ragazze, io non ci vado certo leggera ;-) ) e…..lo stupore più assoluto, make up non solo rimosso benissimo e velocemente ma il tutto in estrema delicatezza, sembrava di venir accarezzati da una nuvola, da quel giorno il momento della rimozione trucco per me è diventato una vera e propria coccola!!! Ho capito subito che non avrei mai più abbandonato le spugne di mare, anzi, da allora non ho fatto che consigliarle a tutte e, ovviamente, ho arricchito la mia collezione di più pezzi. L’unica cosa che, all’epoca (parliamo di Ottobre 2017) mi lasciava in dubbio era la durata, sapevo che le spugne del Mediterraneo oltre che per qualità sono famose per la loro durata, allo stesso tempo pensavo allo stress quotidiano a cui l’avrei sottoposta e speravo durasse il più possibile. La vita media di una spugna del mediterraneo è 8-12 mesi, sapete la mia quanto è durata? Beh…..ce l’ho ancora e la utilizzo quotidianamente con soddisfazione ^_^ ! Ne ho già una nuova da un po’ nel cassetto in modo da procedere alla sostituzione quando si deteriorerà ma per ora non ce n’è ancora bisogno!

Ma veniamo a qualche informazione in più sul prodotto in modo che abbiate tutti i dati necessari per orientarvi nell’acquisto.

È reperibile sia sul sito ufficiale sia dai tantissimi rivenditori, fisici o online, che potete facilmente trovare grazie allo store locator .

Viene prodotta in 4 formati da scegliere in base alle proprie preferenze ed all’utilizzo che se ne vuole fare :

XS 3-4 gr. 7-8 cm ca. 13.50€

S 4-5gr. 8-9 cm ca. 15.80€

M 5-6 gr. 9-10 cm ca. 17.99€

L 6-8 gr. 10-11cm ca. 21.20€

Come vi dicevo prima vengono lavorate completamente a mano, quindi saranno tutte diverse tra di loro a livello di forma, la taglia viene infatti data dal peso della spugna stessa pur essendo indicata una grandezza approssimativa in cm.

Il packaging esterno può essere di due tipi, o una semplice scatolina cilindrica in plastica trasparente o, una pratica retina, confezione che vi consiglio se avete modo di scegliere perché sarà utilissima per riporre ad asciugare la spugnetta, dopo ogni utilizzo. In entrambi i casi troverete all’interno un foglietto illustrativo che vi spiegherà come utilizzare e mantenere al meglio il prodotto prescelto.

La Fine dama Sbiancata è pensata e consigliata, vista la sua delicatezza e morbidezza, sia per il bagnetto dei bambini e degli anziani che per l’utilizzo sul viso per la rimozione del makeup, delle maschere e per la detersione anche per chi ha pelle sensibile e reattiva. Nel caso di utilizzo per la rimozione trucco si adatta perfettamente ad essere usata in combinazione con struccanti liquidi e bifasici. Date le proprietà antibatteriche è inoltre adatta a chi soffre di problemi cutanei come dermatiti, psoriasi, pelle reattiva, acne etc..

Ma come lavora questa spugna? La struttura a piccoli pori asporta completamente ogni traccia di make-up, sporco e cellule morte, lasciando la pelle libera dalle impurità che con il tempo possono occludere i pori e limitare la formazione di collagene naturale, dando spazio così a punti neri e rughette. Lo iodio, naturalmente presente nella spugna, agisce ad ogni utilizzo con un effetto detossinante, purificando, giorno dopo giorno, la pelle e donando un colorito sano e luminoso grazie alla stimolazione sanguinea. Da non sottovalutare le proprietà ipoallergeniche e antisettiche, se tenute correttamente infatti, non sviluppano muffa o cattivi odori, rimanendo sempre igieniche

La durata media indicata è di 8-12 mesi e l’azienda consiglia di sostituirla una volta l’anno. Per far si che la spugnetta abbia lunga vita è importante seguire poche semplicissime regole:

- va sciacquata bene, con acqua o con una goccina di detergente delicato, dopo l’utilizzo e riposta in un posto ben ventilato, sono perfette le retine in cui spesso le spugnette vengono vendute, ma va benissimo, come soluzione fai da te, anche la retina in cui sono spesso contenuti gli agrumi al supermercato

- ogni 3 mesi, per essere lavata più a fondo, va lasciata a bagno con acqua tiepida ed un cucchiaino di bicarbonato

- non va usata l’acqua bollente, né bollita, né lavata in lavatrice

Concludo questo mio articolo dicendovi che, da quando ho scoperto questi fantastici prodotti, per struccarmi non solo non ho più acquistato dischetti usa e getta ma le rare volte che sono stata costretta ad usarli, perché fuori casa, li ho trovati decisamente meno performanti e più aggressivi della mia amatissima Fine Dama Sbiancata, aspetti negativi di cui prima non mi rendevo affatto conto.

Spero di avervi incuriositi almeno un po’ e vi assicuro che, se deciderete di dare una chance a questo prodotto, non solo il vostro viso ma anche il pianeta, ve ne saranno grati !

Daniela

Scrivi commento

Commenti: 8
  • #1

    Eli (mercoledì, 30 gennaio 2019 19:35)

    Concordo su tutto!Eccezionale!

  • #2

    Maddy (giovedì, 31 gennaio 2019 14:51)

    Che bel articolo! Io non uso la spugna di mare, ma la spugna di Konjac per la detersione quotidiana del viso e la A M O. Le spugne, di qualsiasi tipo siano, una volta provate non si lasciano più�

  • #3

    Rox (giovedì, 31 gennaio 2019 17:12)

    Uso già da un paio di mesi la fine dama e ne sono entusiasta! Ne ho una per il viso, una per gli occhi ed un'altra per rimuovere le maschere!
    Non posso farne più a meno

  • #4

    Andreina (giovedì, 31 gennaio 2019 17:58)

    Mi hai convinta.Mi è piaciuto molto questo articolo. Ora devo provare!

  • #5

    Daniela (giovedì, 31 gennaio 2019 18:56)

    Vedo che chi conosce le spugne naturali già le ama...e voi che siete state incuriosite, provatele e ditemi, scommetto che ce ne innamorerete ���!

  • #6

    Angelica (venerdì, 01 febbraio 2019 15:46)

    Non ho mai provato questo prodotto perché mi lasciava un po' dubbiosa, ma dopo aver letto il tuo articolo mi hai convinta a fare una prova!

  • #7

    Elisa T. (lunedì, 04 febbraio 2019 10:05)

    ne ho una e mi ci trovo benissimo <3 è da avere assolutamente !!!

  • #8

    Daniela (mercoledì, 06 febbraio 2019 21:03)

    Ciao Angelica, poi facci sapere come ti trovi �