· 

Acido ialuronico : tutto quello che devi sapere.

Oggi ragazze parliamo di un grande pilastro della cosmetica moderna, parliamo dell'acido ialuronico. 

L'acido ialuronico  é un composto naturalmente presente nel nostro organismo,é infatti uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell'uomo e non solo. Chimicamente viene definito come un glicosamminoglicano formato dalla condensazione di migliaia di unità disaccaridiche. Esso a ph fisiologico é una molecola altamente polare e altamente solubile in acqua, grazie a questa sua proprietà  é in grado di compllessarsi con molte molecole di acqua. Data la sua scarsa capacità di attraversare i tessuti idrofobici (come la pelle), viene utilizzato nelle formulazioni sottoforma di sale come Sodio Ialuronato in modo  da regolarne il ph e renderlo maggiormente idrosolubile. É una molecola che dà luogo a soluzioni chiare e viscose. Nel tessuto connettivo l'acido ialuronico si occupa di mantenere un ottimo grado di idratazione, una buona elasticità e tonicità. Inoltre per la sua elevata lunghezza é capace di andare a formare, insieme a tante molecole sue gemelle, un' impalcatura molecolare in grado di mantenere la forma e  il tono del tessuto, inoltre é in grado anche di fungere da barriera di protezione. 

Possiamo ben comprendere adesso come una sua carenza, purtroppo inevitabile con l'avanzare dell'età, provoca perdita di idratazione, tonicità, elasticità,luminosità e di conseguenza segni e rughe della pelle. Provate ad immaginare delle cellule che non bevono acqua e che hanno un aspetto raggrinzito contro delle cellule che invece bevono abbastanza acqua e appaiono belle piene e omogenee. 

L'acido ialuronico esiste e viene commercializzato con  pesi molecolari diversi. 

Il peso molecolare per capirci , in maniera semplificata, é il peso di una molecola, la grandezza. Abbiamo così acido ialuronico a basso, medio e alto peso molecolare. Ovviamente cambiano le caratteristiche, gli utilizzi e anche il costo. 

L'acido ialuronico a basso peso molecolare vanta la capacità, unica, di spingersi negli strati più profondi dell'epidermide garantendo così l'arrivo di acqua alle cellule. Inoltre Riesce a favorire la fisiologica produzione di collagene (un altro componente fondamentale del tessuto connettivo delle cellule).

L'acido ialuronico a medio peso molecolare supera la barriera cutanea e garantisce alle cellule un ottimo arrivo di acqua, una buona idratazione.

L'acido ialuronico ad alto peso molecolare invece agisce da filmogeno, crea una barriera di protezione che impedisce all'acqua di evaporare e protegge la cute, anche da virus e batteri. Questo viene utilizzato per l'effetto filler in medicina cosmetica.

Si può così facilmente comprendere come la presenza dell'acido ialuronico  nei suoi 3 pesi molecolari nella stessa formulazione, renda questa molto funzionale e anche più costosa.

Ecco i motivi per cui appunto viene ad essere utilizzato nelle creme e anche in medicina estetica.

In primis bisogna dire che affinché una crema possa chiamarsi tale deve contenere al suo interno 3 elementi fondamentali quali sono: umettante, filmogeno e olio (vegetale). Ma indovinate un Po.. Il nostro migliore amico che ruolo ha? Ebbene esso può essere utilizzato come umettante ( composto capace di portare acqua alle cellule) e Come filmogeno.

Una vera bomba! 

Insomma ragazze ecco perché é necessario l'utilizzo di questo prodotto ogni giorno come é necessario scegliere la giusta formulazione.

Per intenderci.. se compro un siero con acido ialuronico a basso peso molecolare, ho comprato un buon prodotto ma è necessario che io a questo( che in questo caso funge solo da umettante) aggiunga una crema che mi permetta di avere l'effetto filmogeno altrimenti l'idratazione che il nostro migliore amico andrà a dare alla pelle andrà via in poco tempo se non la isolo con una barriera. 

C'è un motivo per cui esiste una routine quotidiana di skin care fatta di precisi passaggi da seguire in perfetto ordine, adesso capirete meglio il perché. 

Vi do un'ultima informazione: nell'inci lo troverete come "Hyaluronic Acid" o "Sodium Hyaluronate". 

Ma lo sapevate che veniva inizialmente estratto dalle creste di gallo? Ne sono ricchissime!! Ecco perché si dice che il gallo sta sempre in mezzo alle galline 😂😂 ma menomale!! 

Ovviamente oggi viene prodotto con tecniche di ingegneria genetica( DNA ricombinante) 

Ragazze adesso immagino sappiate qualcosa in più sull' acido ialuronico e quindi vi chiedo chi lo adotterà come suo migliore amico da oggi in poi??! 

Un bacio bellezze. 

 

Ida

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Alessia (mercoledì, 30 gennaio 2019 22:32)

    Salve, molto interessante l’ Articolo, complimenti! Quale crema mi consigliereste visto che ho 37 anni e delle rughe avanzate? Grazie!

  • #2

    Ida (giovedì, 31 gennaio 2019 00:01)

    Ciao Alessia, grazie mille davvero! Gentilissima!
    Mi sento di consigliarti l'acido ialuronico che da poco ha formulato la saponaria in quanto in esso é presente in diversi pesi molecolari. Lo puoi utilizzare come un siero, stenderlo e fare una leggera pressione con le mani sul viso per aiutarlo a penetrare. Dopo metti sempre una crema viso anti-age come quella di rasa yana , o di eterea (valide anche perché puoi sceglierla in base al tuo tipo di pelle, mista grassa o secca).
    Ti consiglio anche di provare quello di alkemilla o quello di eterea. Eterea ha una linea soddisfacente tra sieri e creme anti-age.
    Spero di esserti stata d'aiuto. Se vuoi approfondire ancora di piu e fare altre domande io saró felice di risponderti. Grazie.