· 

5 Miti da Sfatare sul Make Up- Parte 1

Molto spesso abbiamo “convinzioni makeupose” sbagliate che ci portano a compiere gesti, scelte ed a realizzare make up non proprio perfetti. Oggi vi parlerò di 5 miti che per me vanno sfatati, messi alla gogna, scritti sul libro nero ed eliminati PER SEMPRE dalla nostra vita di amanti del trucco!!!

1)      L’EYELINER LIQUIDO E’ PIU’ PRATICO DEL’EYELINER IN GEL: Questa convinzione, secondo me, nasce dal fatto che le aziende di make up abbiano commercializzato i propri eyeliner in gel da pochi anni e dal fatto che, a differenza di quelli liquidi, di eyeliner in gel non ci siano molti formati.

La verità è che l’eyeliner in gel è molto pratico, scrivente e soprattutto facile da correggere nel caso si sbavi tracciando la linea (per che noi le linee le sbaviamo ma non le sbagliamo mai! ;) ). Il segreto per tracciare una buona linea sta nello scegliere il pennellino adatto alle nostre esigenze; io, per esempio, utilizzo molto i pennellini angolati perché mi permettono di realizzare linee di spessore medio. Per realizzare linee superfine invece vi consiglio i pennellini a punta leggermente angolati.

 

2)      IL FONDOTINTA PER PELLI MATURE DEVE ESSERE COPRENTE: ok, sto per dirvi una cosa che vi lascerà basite: il fondo coprente non copre le rughe tipo la boiacca con le fughe dei pavimenti, anzi le evidenzia tipo calco in gesso!!!! Il fondotinta ideale per le pelli mature o segnate (come la mia nel contorno occhi) è un fondo altamente idratate, in modo che con il tempo continui a mantenere la pelle elastica, ma soprattutto leggero se non si parla di pelli problematiche. Se invece si ha una pelle segnata da cicatrici o quant’altro è possibile utilizzare fondi con un coprenza media, che siano comunque molto idratanti anche se il mio consiglio è quello di aiutarsi con un correttore per le zone più problematiche. Assolutamente vietati, sempre secondo me, i fondi compatti.

 

3)      NON USO CIPRIA PERCHE MI APPESANTISCE IL MAKE UP: cooooosa!??!!? La cipria è un’amica…ricordatelo: UNA AMICA! È grazie alla cipria se a fine giornata se non ci ritroviamo il fondotinta dappertutto tranne che sul volto, è sempre grazie a lei se non diventiamo lucide tipo pavimenti cerati ed è sempre grazie a lei se terre, blush e co non macchiano il nostro viso!! Credo che per evitare l’effetto pesantone bisogni scegliere la giusta cipria e soprattutto buttare la spugnetta. Io consiglio di prediligere le ciprie in polvere libera e di applicarle (qualunque sia il formato) con un pennello grande su tutto il viso e con un pennello leggermente più piccolo, anche da sfumatura, nel contorno occhi zona in cui va messo pochissimo prodotto!!!

 

4)      IL MASCARA NON E’ NECESSARIO: e qui ragazze, a me viene inevitabilmente un mal di pancia senza precedenti. Il mascara è per un make up il cornetto per il cappuccino a colazione: è inconcepibile berlo senza averci prima bagnato il cornetto (alla nutella preferibilmente!). Il mascara ingrandisce lo sguardo, definisce la linea dell’occhio ma soprattutto definisce il make up. Non esistono sfumature, linee di eyeliner precise o smoky che si rispettino se non sono sigillati da un quintale (se non vi piace l’effetto bambola va bene anche mezzo, ma non di meno) di mascara!!!

 

5)      QUALSIASI TERRA VA BENE:  e no!!!! Non va bene no!!! Perché è il sottotono che fa la differenza tra una pelle sun kissed ed un volto da spazzacamino! La regola è semplice: le terre fredde servono per il contouring perché riproducono il colore delle ombre del viso, mentre le terre dal sottotono caldo e quindi aranciate servono per scaldare l’incarnato. Io credo che per un risultato ottimale sia necessario utilizzare entrambe perché in questo modo l’una sfuma l’altra rendendo il tutto molto armonioso.

 

 

Per oggi è tutto, spero con tutto il cuore di avervi fatto divertire e di essere stata utile nel mio piccolo!

Angela

Scrivi commento

Commenti: 0