· 

Make Up: tutti i segreti per un selfie perfetto

 Vi è mai capitato di truccarvi in modo pazzesco, correre a prendere il telefono, aprire la fotocamera e pentirvi immediatamente di averlo fatto? Oggi vi darò qualche tips per far sì che ciò non succeda. I fattori che contribuiscono alla buona riuscita di una foto perfetta, infatti, sono molteplici, andiamo a scoprirli insieme.

1 – LA LUCE: primo fattore da considerare è la luce. La luce migliore, in realtà, è la luce naturale. Luci soffuse, luci dall'alto, o scatti in controluce non giovano sicuramente alla riuscita di una buona foto. Per sfruttare al meglio la luce naturale è opportuno piazzarsi di fronte alla finestra, in modo tale che la luce vi colpisca frontalmente. Se poi volete rendere le vostre foto più #professional , in commercio esistono tante luci artificiali che possono venire in vostro aiuto. Ring light, Softbox, queste sono alcune delle attrezzature più professionali, ma spesso il loro costo è eccessivamente elevato per le nostre tasche. Io , però, ho una chicca per voi ;)

Una mini Ring Light da attaccare al nostro smartphone ( foto 1*) . Non è carinissima?La trovate su Amazon ad un prezzo accessibilissimo, solo 8€ ! Un piccolo attrezzo che sicuramente vi aiuterà a realizzare foto migliori.

2 – LA FOTOCAMERA: Secondo fattore importantissimo è la fotocamera. La prima cosa da fare in assoluto è quella si pulire la lente della fotocamera. Vi sembrerà una sciocchezza, ma l'obbiettivo degli smartphone tende a sporcarsi molto facilmente, risultato? Immagini sfocate e poco nitide. Perciò basta solo dare una pulita alla lente con un panno o la manica della maglia che indossate. Un altro errore comune è quello di scattare la foto con la fotocamera interna. Sarà la comodità di vedersi sullo schermo, sarà la possibilità di mettersi in posa come più si preferisce, ma la risoluzione ( i megapixel ) della fotocamera interna è nettamente inferiore a quella della fotocamera esterna. Perciò armatevi di specchio e fotocamera esterna del telefono, potrete mettervi in posa e nello stesso tempo scattare una foto di qualità nettamente superiore :)

3 – LO SFONDO: Troppo spesso si sottovaluta il dettaglio, in questo caso l'ambientazione. Un selfie con alle spalle una parete bianca, o anche una tenda, è di gran lunga più apprezzabile di uno realizzato in bagno, magari con il wc dietro.

4 – IL RITOCCO ( O POSTPRODUZIONE): E' sempre consigliabile editare le foto prima di pubblicarle. Correggere ombre, luci, nitidezza, struttura può aiutare molto. Ma attenzione al #TOOMUCH: da evitare come la peste le app di trucco. Ciglie finte, sopracciglia ad ali di gabbiano, denti bianchi ( che non si vedono cosi neanche nelle pubblicità del dentifricio) applicati con le app sono facilmente sgamabili. Il ritocco ci può venire in aiuto qualora avessimo un mostriciattolo di brufoletto che ci rovina la foto, solo lì possiamo ricorrere al ritocco per minimizzarlo maggiormente. L'importante è , perciò, non esagerare! Concludo perciò invitandovi a guardare la differenza palese tra la foto 2 e la foto 3. In quest'ultima ho utilizzato gli accorgimenti che vi ho appena elencato, e le differenze si notano a vista d'occhio!

Vi invito a fare anche voi questo piccolo giochino, seguendo le tips che vi ho suggerito! Mi Raccomando taggateci ;)

Al prossimo articolo!

Baci, Martina.

* Foto 1 da www.DHgate.com

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Rossellaj (lunedì, 27 novembre 2017 14:08)

    Bene, da tenere in considerazione!!! Puntualmente le mie foto non rendono, ma grazie a questi trucchetti forse riuscirò a fare delle foto decenti ^^