TUTTO SUI PENNELLI, LA GUIDA!

I pennelli essenziali per il trucco Ed eccomi ancora qui. Stavolta farò un post molto breve, non c’è tantissimo da dire. Vi parlerò dei pennelli che sono fondamentali per un buon trucco.

Questi sono consigli validi per tutte, anche le meno esperte.

Vi consiglierò cosa non vi deve assolutamente mancare. Come già saprete esistono due tipologie di pennelli: quelli in setole sintetiche e quelli in setole naturali.

Le setole sintetiche. Ottime per i prodotti cremosi e liquidi. Sono lisce. Le setole naturali. Sono le migliori per i prodotti in polvere. La setola ha delle scanalature che trattengono il prodotto e lo rilasciano gradualmente, cosa che ovviamente non fa un pennello sintetico liscio. Se volete ottenere una sfumatura a regola d’arte, dovrete necessariamente utilizzare un pennello a setole naturali. Ci sono anche delle buoni pennelli per le polveri con setole sintetiche, ma nessuna ha la stessa struttura di una setola naturale. Come saprete ci sono anche i pennelli duo-fibre, che hanno sia setole sintetiche che naturali. Sono ad esempio utilizzati con i fondotinta, per ottenere un copertura molto leggera (le setole naturali trattengono parte del prodotto). Riassumendo: per un prodotto cremoso (come fondotinta, matite, rossetti) dovrete utilizzare un pennello a setole sintetiche, per un prodotto in polvere (come ciprie, blush, ombretti) dovrete utilizzarne uno a setole naturali. I pennelli a setole naturali tendono ad avere un costo maggiore, ma ora anche brand più economici come la Kiko e la Wycon ne hanno fatti alcuni. Insomma, si trovano sempre più facilmente a prezzi accessibili. Pennelli viso. Fondotinta. Se utilizzate un fondotinta cremoso, di quelli che coprono molto e che sono molto densi potreste trovarvi molto bene applicandolo direttamente con una blender, senza utilizzare il pennello. Ma se non avete molto da coprire probabilmente utilizzerete un fondotinta più fluido e leggero.

In questo caso, la spugnetta lo potrebbe assorbire eccessivamente e vi potrebbe essere utile utilizzare prima un pennello per stenderlo e poi magari usare la spugnetta per sfumare bene. Pennello a lingua di gatto: ce ne sono di varie dimensioni, io vi consiglio di usarne uno abbastanza piccolo per sprecare meno fondotinta.

Dopo aver applicato il prodotto, per eliminare le antiestetiche linee che vengono a formarsi con un pennello del genere è opportuno picchiettare il tutto con una spugnetta. Pennello tondo: sicuramente ne avrete visti di forme differenti, comunque la base è tonda e sono molto fitti. Con movimenti circolari, potrete applicare il fondotinta in maniera uniforme.

Nel caso vediate dei segni dopo l’applicazione, potete sempre uniformare il tutto con la spugnetta. Pennello duo-fibre: come già ho detto ha setole sia sintetiche che naturali. Permette un’applicazione molto leggera e naturale.

Pennello kabuki: ottimo per applicare i fondotinta in polvere, come quelli minerali.

Cipria, bronzer, illuminanti e blush. Di solito, fare un contouring con dei prodotti cremosi risulta difficile per chi non è esperto e richiede anche del tempo che non sempre si ha, specialmente quando ci si deve truccare alla mattina. Personalmente, non ritengo esenziale farlo e utilizzare questi prodotti per tutti i giorni. Soprattutto se, come ho detto, non si è esperte. Sfumare un prodotto cremoso richiede molta attenzione e più pratica, e non è difficile incorrere in errori. Quindi non ne parlerò. Più facile è sicuramente utilizzare i prodotti in polvere. Anche qui troviamo diverse forme, ma di base due vi saranno più che sufficienti. La prima cosa da fare è sicuramente fissare il fondotinta con la cipria. I pennelli per la cipria sono molto grandi.

Un pennello più piccolo per il blush vi potrà aiutare poi sia a mettere appunto il blush che a fare un leggero contouring con le polveri.

Correttore e labbra. I pennelli per i correttori sono sintetici, quelli più comuni sono sicuramente quelli piatti.

Chiaramente sono piccoli in modo da poter applicare bene il prodotto nella zone delle occhiaie. Io vi consiglio prima di applicarlo con l’aiuto del pennello e dopo picchiettarlo delicatamente con le dita. Altro consiglio è di fissare il correttore subito con la cipria, in questo caso utilizzo i pennelli per gli occhi da sfumatura. Prima lo fissate, più facile vi sarà evitare le antiestetiche pieghette che non piacciono a nessuno! Piccoli sono anche i pennelli per le labbra, utilissimi per sfumare la matita e applicare chiaramente il rossetto.

Pennelli occhi. Sopracciglia. Le sopracciglia sono una parte fondamentale. Spesso le matite hanno anche un pettinino che aiuta a sfumarle e a pettinare meglio il sopracciglio. Ma, qualora preferiate magari alla matita un prodotto in crema o in gel, avrete bisogno anche di un pennellino piccolo e angolato per applicarlo.

In caso utilizziate la matita, un piccolo consiglio che vi do è di fissarla con un ombretto. Occhi. Per gli occhi i pennelli migliori sono quelli a lingua di gatto, ovvero quelli piatti che vi permettono la massima precisione.

Ce ne sono di tutte le dimensioni, adatti quindi ad ogni tipologia di occhio e vi permettono sia di applicare l’ombretto (utilizzandoli dalla parte piatta) che di sfumarlo (utilizzando i lati). Chiaramente ne avrete bisogno di più dimensioni: più grandi per gli ombretti più chiari, più piccoli per utilizzare quelli scuri ed andare ad intensificare e creare volume. Se volete potete utilizzare il classico pennello per sfumatura, ma in caso fatelo solo alla fine. Diciamo che io lo faccio per pignoleria, ma se gli ombretti sono sfumati bene con i pennelli a lingua di gatto non ce n’è bisogno. Se andate ad applicare un prodotto cremoso come base potete anche utilizzare le dita, anzi sono sicuramente meglio di un pennello in quanto riscaldano il prodotto permettendo un’applicazione migliore. L’unico pennello sintetico che vi serve è uno piccolo piatto per sfumare la matita. Mascara Questo non è un pennello, ma sicuramente il pettinino per le ciglia vi serve. È importantissimo pettinarle, sia prima che al momento in cui mettete il mascara. Ancor prima sarebbe bene utilizzare il piegaciglia, soprattutto se avete ciglia molto dritte: fatelo senza paura!

Troppe volte vedo applicare il mascara a zig-zag: mai metodo più sbagliato e più efficace se vi volete trovare con le ciglia appiccicate! Il mascara va applicato dalle radici su tutte le ciglia (per essere sicure di avvolgere tutte le ciglia, alla radice fate una leggera pressione con lo scovolino) e pettinato. E questo va fatto più volte, potete abbondare!

Spero di essere stata chiara. Qualora vogliate saperne di più chiedete pure.

Alla prossima!

https://www.facebook.com/valentinacbmua/