E TU CHE SPOSA SEI?

Si sa, quando oggi si parla di “sposa”, non ci si riferisce più alla candida e pudìca donzella in bianco, ma ad una donna dai gusti più disparati, con un discreto senso della moda e l’accesso illimitato Internet. La sposa oggi può scegliere tra infiniti stili di abito, milioni di acconciature diverse e il trucco è sempre diverso tra una sposa e un’altra. Tutto questo ha una cosa in comune: lo stile di ognuna di loro. Ogni sposa ha un suo carattere, un suo temperamento, i propri gusti in fatto di vestiti, capelli, trucco e un proprio stile di vita. Analizzeremo insieme 7 tipi diversi di sposa: principessa, eccessiva, sensuale, anti-convenzionale, romantica, vintage e hippie.

 

SPOSA PRINCIPESSA

Il suo sogno più grande? Essere una vera e propria principessa delle favole che sposa finalmente il suo principe azzurro. Sogna di essere la più bella del ballo, quella di cui il principe si innamora grazie ad un solo languido sguardo. È la tipologia di sposa più comune.

VESTITO: sarà un ampio abito da ballo, con gonna voluminosa, ma leggera, in tulle. La parte superiore può essere con o senza spalline, ma nulla di troppo provocante, con qualche decorazione in strass qua e la. Anche gli accessori saranno delicati, eterei, ma ricercati.

TRUCCO: avrà una sola parola d’ordine: RADIOSO. La sposa vuole sì brillare, restando sempre delicata. Per la pelle si sceglierà un fondotinta coprente, ma non pesante, prediligendo l’effetto luminoso. Il trucco occhi sarà leggero e delicato, preferendo toni come il rosa chiaro, i marroni chiari caldi e freddi, lo champagne e il color oro. Per quanto riguarda le labbra, i colori saranno soprattutto chiari e potranno essere sia opachi che glossati, a seconda dei gusti.

 

CAPELLI: le acconciature preferite da queste spose sono i raccolti o i semi-raccolti, che non siano troppo tirati e con la possibilità di poter essere sciolti dopo la cerimonia, oppure sciolti con onde morbide, con qualche accessorio semplice, ma luminoso, come una fascia di brillanti.

SPOSA ECCESSIVA

Dimmi pacchiana e subito mi viene in mente Il mio grosso grasso matrimonio gipsy oppure Il boss delle cerimonie. Tutto è grande: grande vestito, accessori vistosi, location gigantesche e carrozze con i cavalli.

VESTITO: è enorme con ampia gonna in tulle e sottogonna per dare maggiore volume al tutto. Gli scolli non sono mai “sottili”: la preferenza va agli scolli profondi, abbinati a corpetti rigidi, il tutto corredato da enormi e vistosissimi brillanti. L’abito spesso non è adatto alla fisicità o all’età della sposa: normalmente le spose che prediligono questo stile preferiscono vestiti più giovanili e più audaci, abbinando il tutto ad una scarpa con tacco vertiginoso (sopra i 12cm). TRUCCO: anche qui, dipende tutto dallo “stile” della sposa, ma normalmente è carico, eccessivo: gli occhi sono solitamente contornati di nero e completati da grandi ciglia finte. Le labbra verranno sempre delineate mentre il colore principale può spaziare dai più chiari ai più scuri. Molto usati, in questo caso, sono i “tiranti” che applicati e nascosti nell’acconciatura assicurano un effetto liftato senza spendere migliaia di euro!

 

CAPELLI: le acconciature spaziano dal super cotonato e voluminoso, con ciocche libere, laccate e super definite, allo sciolto con boccoli super definiti o a raccolti tiratissimi per ottenere l’effetto lifting.

SPOSA SENSUALE

Per lei l’importante è apparire sexy non solo agli occhi dello sposo, ma anche agli occhi di tutti gli invitati.

VESTITO: questa sposa sa come valorizzarsi e normalmente sceglie un vestito che segua le forme del corpo, che sia sinuoso e leggero. Si preferiscono tessuti come la seta, che scivola sul corpo e modelli con la gonna a sirena o lineari. L’attenzione cade sugli scolli importanti che possono essere posizionati sul davanti o sulla schiena. Trasparenze ben studiate e brillanti completano il look. TRUCCO: può essere importante ed intenso, come uno smokey eye nero o marrone o più leggero, ma ben delineato e in primo piano. Anche qui, tutto si basa sullo stile della sposa, su quanto e come sia abituata a truccarsi. A completare il look ciglia finte importanti ma non eccessive, per far risaltare ancora di più lo sguardo. Per quanto riguarda le labbra, possono essere laccate rosse, oppure di colori più tenui, arrivando anche al nude.

 

CAPELLI: solitamente, tendono ad orientarsi più sui raccolti o semi raccolti, per dare più importanza ai dettagli dell’abito.

SPOSA ANTI-CONVENZIONALE

E’ colei che va controcorrente, la classica donna che non ama le cose tradizionali. Tutto ciò che è tradizione è vecchio e non va bene per il suo matrimonio. VESTITO: normalmente, il total white è sostituito da colori. Vanno per la maggiore gli abiti nelle tonalità del rosso e del bordeaux, ma c’è chi preferisce le tonalità del rosa o l’abbinamento di bianco e nero e bianco e rosso. Le scarpe possono essere altissime, media altezza o addirittura raso terra, come le sneakers. Gli accessori possono essere vistosi, delicati o addirittura inesistenti. Anche il velo è opzionale: c’è chi lo vuole, chi non ne vuole sapere e chi invece preferisce velette, cerchietti, fasce o fermagli.

TRUCCO: non c’è una tendenza particolare o degli aspetti particolari per il trucco, è sempre molto a discrezione delle preferenze della sposa. Potrebbe essere il classico trucco sposa, una linea di eyeliner con rossetto intenso o uno smokey eye.

 

CAPELLI: anche qui, non ci sono delle linee guida particolari, perché tutto è in linea con quello che desidera la sposa.

SPOSA VINTAGE

La donna vintage ama il passato, la moda del passato. Ci sono delle donne che seguono alla lettera i dettami degli anni a cui si ispirano (‘50 o ‘60), altre invece optano per un vintage moderno. Ci si ispira alle grandi icone di bellezza e fascino del passato come Grace Kelly, Audrey Hepburn, Marilyn Monroe, Jackie Kennedy. VESTITO: anche se rivisitato in chiave moderna, ci sono degli elementi chiave che richiamano il vintage: il pizzo, la lunghezza che scende a metà polpaccio e la linea accollata che lo rende sexy. Gli accessori comprendono velette, cerchietti particolari, fermagli, fasce, guanti corti e scarpe open – toe con tacco di altezza media.

TRUCCO: il trucco vintage chiave è il classico trucco alla Marilyn, quindi riga di eyeliner con codina e rossetto rosso lucido. Però la sposa può anche decidere di optare per il classico trucco sposa, inserendo elementi principali del decennio a cui ci si rifà.

 

CAPELLI: il decennio che si preferisce, di solito, è quello che offre le acconciature da scegliere. Quindi bisogna chiedere alla sposa a quale decennio si ispira e da li partire per la scelta per l’acconciatura.

SPOSA ROMANTICA

Insieme alla sposa principessa, è il tipo di sposa più “comune”. Pizzo, linee morbide, colori pastello e delicati sono le caratteristiche principali di questa sposa. Penso al romantico e mi viene in mente lo stile Shabby chic.

VESTITO: segue il corpo della donna, senza evidenziarlo eccessivamente. Le linee sono morbide, con gonne che possono essere ampie, ma non troppo voluminose o dritte. Anche lo stile a sirena è molto richiesto, così come il taglio impero. Gli scolli più gettonati sono quelli a cuore, quelli dritti o quelli a barchetta e i vestiti possono essere anche corredati di spalline (più o meno larghe) o addirittura del tulle per rendere l’abito accollato e smanicato.

TRUCCO: per la sposa romantica, il trucco è il classico trucco sposa. Dovrà essere etereo, perché la sposa possa risplendere: la base deve essere perfetta, con dei punti luce in zone strategiche come zigomi, arco di cupido e punta del naso. L’occhio sarà leggero, ma delineato per evitare che si perda e con alcuni ciuffetti di ciglia finte all’esterno per allungare l’occhio. Per la scelta del blush e del rossetto si può riprendere il colore dominante nel bouquet.

 

CAPELLI: le acconciature preferite e che si intonano meglio con questo stile sono i raccolti e i semi raccolti morbidi, magari da sciogliere dopo la cerimonia, o il capello sciolto ondulato con una fascia di brillanti ad impreziosire il look.

 

 

 

 

 

SPOSA HIPPIE

La natura, la semplicità, lo stile Shabby chic caratterizzano l’essenza della donna hippie. Gli anni a cui ci si ispira sono i ‘60/’70.

VESTITO: gli abiti di questo tipo sono caratterizzati da gonne dritte e morbide, in pizzo, tulle e decorazioni floreali. Le spalline sono sottili, ma vanno tantissimo anche le maniche corte e morbide che arrivano a metà avambraccio. Gli accessori comprendono coroncine floreali, coroncine preziose, fasce, bandane, sandali, scarpe semplici, ma per la cerimonia all’aperto vanno benissimo anche i piedi scalzi. TRUCCO: queste spose preferiscono pochissimo trucco, oppure un trucco semplice, leggero, etereo.

CAPELLI: vanno per la maggiore i capelli sciolti, con beach waves o con onde morbide. Le spose hippie si sentono bellissime anche con morbide trecce a spina di pesce laterali o con acconciature semi – raccolte morbide, che sembrano quasi sciolte.