I 5 PEGGIORI MAKE UP DELLE STAR

Chi non ha mai desiderato presentarsi a una festa come una star di Hollywood? Sempre perfette, mai un capello fuori posto, abiti da sogno, make up impeccabili e troupe di esperti pronti a curare ogni piccolo dettaglio.

Eppure, voglio svelarvi un segreto: anche le dive più famose e i loro quotatissimi make up artists sbagliano.

Ho selezionato per voi i 5 make up più rappresentativi di questa “horror parade”.

 

 

CIPRIA HD: HIGH DEFINITION O HIGH DISASTER? – NICOLE KIDMAN

Partiamo con uno degli “scivoloni” forse più famosi: era il 2009, Nicole Kidman si presentò alla première di “Nine” con una sospetta polverina bianca sotto gli occhi e sulla punta del naso. Si pensò al peggio (che Nicole avesse affondato la faccia su un pandoro ricoperto di zucchero a velo, malpensanti!), ma alla fine si scoprì che si trattava semplicemente di una cipria HD. Questa tipologia di cipria è conosciuta per le sue ottime prestazioni in foto e video, ma probabilmente il/la MUA della Kidman ignorava che questo tipo di prodotto non va molto d’accordo con flash e riflettori, che ne evidenziano ogni singolo granellino. Come si dice, nessuno è mai salvo sotto i riflettori!

 

 

GOLDEN GIRL – KELLY OSBOURNE

Kelly Osbourne di sicuro non è mai stata un’icona di stile ed eleganza (nonostante negli ultimi anni abbia curato di più la sua immagine). Ne è la prova la tonalità sbagliata (oserei dire quasi inumana!) di fondotinta indossato in occasione di un gala a Los Angeles nel 2012. Kelly (o chi per lei) ha scelto un fondotinta talmente giallo da sembrare quasi oro, e lo stacco col collo è bello evidente. Completano il quadro un blush molto intenso, che insieme al fondotinta rende il tutto ancora più grottesco, e un rossetto rosa bubble gum che con queste tonalità (fin troppo!) calde stona veramente tanto. Peccato, anche perché il trucco occhi non era male…

 

 

CRIMINI CONTRO IL CONTOURING – LINDSAY LOHAN

Credo che tutti ricorderemo l’inspiegabile macchia marrone-grigio piazzata a casaccio sul viso di Lindsay Lohan a mo’ di contouring più della sentenza del processo. Lindsay si è presentata in tribunale con un “contouring” non sfumato, piazzato in modo sbagliato, di una tonalità grigiastro scuro, e mi pare di scorgere anche una macchia molto più chiara dell’incarnato sulla mandibola. Insomma Lindsay, non c’è giudice del make up che possa assolverti!

 

 

QUANTI ANNI MI DAI?! – ANNA TATANGELO

Mi sembrava doveroso inserire nella lista anche le dive nostrane, che in quanto a bellezza non hanno nulla da invidiare alle americane & co. Una tra queste è Anna Tatangelo (che ha iniziato la sua carriera giovanissima, a soli 14 anni). Intorno ai 20 anni, però, Anna sfoggiava dei look totalmente sbagliati per la sua età, che la invecchiavano di almeno 10 anni. In questa foto la prima cosa che salta all’occhio è la carnagione esageratamente scura e innaturale, frutto di qualche lampada di troppo (che di certo non fa bene alla pelle). A tutto questo aggiungiamo anche un abuso di bronzer, illuminante e blush, che rendono il tutto ancora più pesante. Il trucco occhi con annesse ciglia finte invece danno quella sensazione di “troppo”, e infine le sopracciglia sottilissime “a filo” e il contorno labbra scuro (matita rigorosamente non sfumata) con sopra un gloss rosa perlato danno alla Tatangelo un’aria molto “tamarra”. Fortunatamente col tempo pare abbia trovato lo stile che più le si addice, e paradossalmente sembra più giovane adesso rispetto a 10 anni fa!

 

 

AMERICA’S NEXT TOP PSYCHO – TYRA BANKS

 

 

 

 

 

Vediamo, da dove posso partire? Il trucco occhi penso si commenti da solo. Questo nero sfumato (male) fino alle sopracciglia, senza un accenno di punti luce, rende lo sguardo un po’ da “psicopatica” pronta a torturarti da un momento all’altro. Tyra poi ha lasciato le sopracciglia naturali, incolte e “vuote”, che essendo molto chiare vanno a perdersi nella carnagione scura, e l’ombretto portato fin lì non aiuta di certo. Se per noi quel nero poteva essere già troppo, Tyra rincara la dose con un rossetto fucsia, che preso singolarmente è anche bello e le sta bene, ma abbinato a questo tipo di trucco le dà un‘aria un po’ “trash”. E, per non farci mancare nulla, aggiungiamo anche un contouring sfumato con poca attenzione (notare lo stacco netto tra il chiaro e lo scuro nella zona delle sopracciglia e la fronte). Sorry Tyra, ma per noi è no! A quanto pare, quindi, le star non sempre appaiono in pubblico al meglio come credevamo. Tenendo a mente ciò, magari la prossima volta in cui a una festa avremo la matita giusto un po’ sbavata non ne faremo un grande dramma!

https://www.instagram.com/robbie.mua/