BLACK MASK, ECCO COME PREPARARLA

Nome in codice: Black Mask!

Chi come me è attratto da questa magica maschera nera che tutti parlano?

Io mi sono documentata: ho visto i vari tubetti, bustine, prezzi e sono giunta ad una conclusione. Dato che ho visto scritte in cinese sulle confezioni su un sito di acquisti on line e, non volevo spendere 39€ sul sito originale per un prodotto che non mi ispira tanta fiducia, mi sono detta “perché no, la faccio io!”

E così mi sono messa alla ricerca di ingredienti perfetti per un risultato ottimale!

Da sempre i punti neri e altre impurità vanno via esclusivamente con un’accurata pulizia viso ma perché questa maschera “speciale” è in grado di farlo?

Semplice, all’interno contiene carbone, i principi attivi entrano in profondità dei pori della pelle, pulendoli dalla sporcizia e da agenti dannosi.

Quindi sono andata in erboristeria e ho comprato il carbone attivo in compresse, ottimo anche per chi soffre di aerofagia.

Dopodiché ho acquistato la gelatina in fogli, o comunemente chiamata colla di pesce, e del latte.

Vi starete domandando, “solo tre ingredienti?”, esatto, solo tre ingredienti!! Questi rendono il composto completo, non si può avere una maschera con un ingrediente diverso o mancante.

Arrivata a questo punto ho preparato la maschera, come? È semplicissimo.

Ho preso un tegamino del latte e ci ho misurato un cucchiaio appunto di latte, ho acceso il fuoco a fiamma lentissima e ho fatto a pezzetti 3 fogli di colla di pesce e ho aspettato che si sciogliesse il tutto, limitandomi a girare col cucchiaio.

Dopodiché ho spento il fuoco e ho aggiunto 4 compresse di carbone (precedentemente tritate con un matterello o un martello) e ho mescolato fino ad avere un composto omogeneo ed ecco fatto, la maschera nera è pronta! Per chi ha il microonde è ancora più facile, basta mettere il tutto in una tazza e aspettare che si sciogli in esso qualche secondo.

Il gioco è fatto!

Questo composto sarà per una sola applicazione, una volta freddato sarà difficile recuperare il composto rimasto.

L’applicazione:

è molto facile ma ha qualche regolina. La maschera deve essere applicata su un viso pulito e senza aggiunta di creme o cremine, quindi meglio detergere il viso prima dell’applicazione.

Potrete anche fare dei “fumenti” prima di utilizzare la maschera per far sì che i pori siano ben aperti. Utilizzate un pennello per il fondotinta, quello piatto, anche quello più scadente perché il composto potrà rovinare le setoline.

Detto ciò, siate certe che la maschera non sia bollente e applicatela con il pennello alla zona T (fronte e naso), allungandovi nelle pieghette del naso e sulla zona mento.

Se vorrete applicarla anche sulla zona gote fate attenzione perché lì farà più male delle altre parti. COSA IMPORTANTE, non andate alla zona occhi perché la pelle è delicatissima e farà un male atroce. Aspettate 25-30 minuti così che la maschera diventerà una pellicola e delicatamente, dal basso verso l’altro, strappate la maschera. Vedrete che ci saranno tante piccole impurità sulla maschera e voi sarete super soddisfatte che ve ne siate liberate.

Questo trattamento va fatto 1-2 volte a settimana e vedrete che col tempo la vostra pelle risulterà pulita e perfettamente liscia!

Spero di esservi stata utile e se la proverete fatemi sapere nei commenti 

https://www.facebook.com/erika.v.mua/